Corsi istruttori - Social Swing Dance Milano

Come si diventa maestro di danza? Come si fa a mantenere solida la propria classe?Come si affronta una prima lezione? Quale è la normativa fiscale, gestionale e assicurativa indispensabile per garantire la propria sicurezza e quella degli altri? Quanto tempo ci vuole per diventare maestro o istruttore trainer di danze jazz swing? Quali sono gli enti deputati al rilascio dei diplomi validi per il CONI?
Quali sono gli elementi per giudicare un buon curriculum vitae del maestro di danza?Quali le competenze culturali necessarie?
A tutte queste domande pone una chiara efficace e importante risposta formativa la nostra Associazione.

LEGGI TUTTO

Foto Esame.jpg

COSTI PERCORSO FORMATIVO ED ESAME ISTRUTTORE

Il dettaglio seguente prevede un percorso formativo completo, con tirocinio, seminari, ed esame finale.
Il Tirocinante/Richiedente deve possedere i requisiti tecnici (ovvero deve già avere un'ottima tecnica di ballo) prima di fare il tirocinio formativo. I requisiti tecnici andranno certificati da un maestro diplomato e successivamente verificati in sede di esame.
ESAME:  euro 70,00= 
TESSERA SOCIO: euro 25,00=
TESSERINO TECNICO ASSICURATIVO: euro 25,00=
SEMINARI FORMATIVI: euro 140,00= cadauno
TIROCINIO : euro 150,00= per quaranta ore

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

Il candidato dovrà presentare domanda compilando il proprio curriculum (scaricare il modulo) e inviandolo a paolabruno@nonsolocharleston.com
Dopo aver valutato il curriculum si deciderà il percorso necessario.
A titolo conoscitivo è possibile un'autovalutazione consultando il Piano Formativo OPES.
 

SESSIONE SETTEMBRE 2017

La data per la sessione d'esame è prevista per sabato 16 settembre h. 10,30, sede di via Tobruk 3, Milano.
Per i candidati Assistente Maestro (trainer):
Per sostenere l'esame da Assistente Maestro è necessario sostenere una prova pratica su due discipline a scelta (una necessariamente boogie woogie, lindy hop, rock and roll). Durata di circa un minuto e mezzo. Le musiche devono essere consegnate su ipod/cellulare.
Spiegazione di una figura basica scelta dalla commissione a ruolo corretto e/o invertito.
Prova teorica orale  su quanto affrontato nei Seminari Formativi OPES

Per i candidati Maestri:
Per sostenere l'esame da  Maestro è necessario sostenere una prova pratica su due discipline a scelta, di cui una necessariamente  boogie woogie, lindy hop, rock and roll; si richiede la corretta esecuzione e spiegazione in entrambi i ruoli anche a livelli superiori.
Prova teorica scritta/relazione con tesi orale  su quanto affrontato nei Seminari Formativi OPES, o con argomento a scelta concordato in precedenza.

Per per ogni informazione scrivere a paolabruno@nonsolocharleston.com
 

GLI STEP FORMATIVI

 

1) La pratica: il tirocinio formativo 


La pratica di insegnamento guidato indispensabile per capire le dinamiche didattiche, psicologiche e di gruppo, oltre che per affinare la tecnica di insegnamento specifico.
Si può svolgere presso le nostre strutture o presso altri centri sportivi del settore. E' cerificato da un Maestro diplomato almeno da due anni.
Durata:
40 ore
Costi:
150,00= euro 
 

2) La teoria: I  seminari 


La base teorica per acquisire  le conoscenze indispensabili all'insegnamento in ambito sportivo.
Abilitazione: Trainer o maestro  lindy hop, shag, balboa, boogie woogie, jive, west coast swing.
 
Argomenti trattati:
Storia della musica, Musicalità, Didattica, Storia della danza, Pronto soccorso e rianimazione, Regolamenti FIDS, Gare e competizioni, Assicurazione e regolamentazione dei Diplomi tecnici  e contratti sportivi
Quando:
Giugno,  16 ore, due giornate nei week end
Costi:
140,00 a seminario 
 

3) verifica delle abilità: l'esame

 
Momento finale di verifica di abilità, conoscenze e competenze.
Commissione OPES.
Quando:
Sessione autunnale
Costi:
Amministrativi: 70,00 euro (da versare direttamente a OPES ITALIA)
Tessera tecnica: 25,00= euro
Tessera Sociale: 25,00= euro
 
Per tutte le attività è necessaria la tessera sociale.
 

Vuoi valutare il tuo curriculum senza impegno?

invialo a:

Curriculum >

 

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Per tutte le ASD/SSD della Lombardia resta comunque un obbligo di carattere civilistico con
riguardo all'instaurazione di rapporti di collaborazione sportiva.
Infatti ai sensi di quanto indicato con Legge Regionale 1 ottobre 2014, n.26 è stabilito testualmente
all'articolo 9 che:

1. I corsi per lo svolgimento di attività motorie e sportive, tenuti a fronte del pagamento di corrispettivi a qualsiasi titolo anche sotto forma di quote sociali di adesione, devono essere svolti da "istruttori qualificati" o da "istruttori di specifica disciplina" responsabili della loro corretta conduzione. E' inoltre necessaria la presenza di almeno un operatore e
dei necessari presidi di primo soccorso nel rispetto della normativa vigente. 2. Sono considerati ISTRUTTORI QUALIFICATI i soggetti in possesso di diploma rilasciato dall'Istituto superiore di educazione fisica (ISEF) o di laurea in scienze motorie di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 8 maggio 1998, n. 178 (Trasformazione
degli Istituti superiori di educazione fisica e istituzione di facoltà e di corsi di laurea e di diploma in scienze motorie, a norma dell'articolo 17, comma 115, della legge 15 maggio 1997, n. 127) ovvero in possesso di titoli di studio equipollenti conseguiti all'estero e riconosciuti dallo Stato italiano.
3. Sono considerati ISTRUTTORI DI SPECIFICA DISCIPLINA i soggetti in possesso di corrispondente abilitazione rilasciata dalle federazioni sportive nazionali o dalle discipline sportive associate o dagli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP, nonché i maestri di sci, le guide alpine e gli accompagnatori di media montagna di cui all'articolo 10.
4. Gli esercenti delle strutture sportive devono garantire coperture assicurative per danni agli utenti ascrivibili a responsabilità civile degli stessi esercenti o degli istruttori in relazione all'uso delle attrezzature e dei servizi e allo svolgimento delle attività all'interno delle medesime strutture. Gli stessi esercenti devono inoltre garantire, nei termini previsti dal decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri 3 novembre 2010 (Assicurazione obbligatoria per gli sportivi dilettanti), la copertura assicurativa infortuni per gli iscritti ai corsi, con facoltà di provvedervi a mezzo tesseramento alla federazione sportiva nazionale o disciplina sportiva associata o ente di promozione sportiva, riconosciuti dal CONI o dal CIP, competenti. Il mancato rispetto di tale adempimento è sanzionato con multe da euro 2.500 ad euro 10.000.



A.S.D. NONSOLOCHARLESTON
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Culturale
Contatti:
Adriana: 3896124716 (fino alle 14,00)
info@nonsolocharleston.com
Paola: 02 36534710 . 3472950973
 paolabruno@nonsolocharleston.com

 

FAQ